fbpx

Blog

Canapa Bellunese: Storia, Farina, Semi, Benefici

E’ il momento di spiegare perché la canapa sia ritornata alla ribalta, perché non si tratterà solo di una moda passeggera e perché Balbinot il Fornaio utilizza esclusivamente canapa coltivata nel bellunese dando un reale contributo al nostro bel territorio.

Guardando alla storia, questa incredibile pianta il cui nome è Cannabis Sativa è originaria dell’Asia Centrale, con le conquiste romane raggiunse l’Europa verso il primo secolo dopo Cristo e si diffuse grazie alle sue proprietà terapeutiche. In Italia si coltivò massicciamente fino all’inizio degli anni 50, ma quando gli USA ne proibirono l’utilizzo ciò ne decretò il crollo di interesse in tutto il mondo. Solo in Francia, che ora è leader in Europa per produzione, non si è mai cessato di coltivarla.

All’inizio del 900 l’Italia era tra i più grandi produttori al mondo di Canapa, nel 1940 addirittura 90.000 ettari nel nostro paese erano dedicati alla sua coltivazione, nel bellunese era talmente diffusa che ancora ne restano dei riferimenti nei nomi di famiglie e nei toponimi. In tutti i paesi del Bellunese si registrava la presenza di telai per la creazione di tessuti e tale lavoro sosteneva l’economia di molte famiglie locali.

E’ una pianta che veniva utilizzata nel settore della cosmetica, per produrre tessuti e carta, come isolante nell’edilizia, come combustibile, per i cordami e poi era entrata nell’alimentazione per le qualità nutrizionale dei suoi semi.

Grazie ai Produttori di Canapa delle Dolomiti ora possiamo trovare in commercio l’olio, la farina ed i semi interi.

Semi: le proprietà dei semi sono antinfiammatorie per la loro ricchezza di Omega-3 ed Omega-6 nelle giuste proporzioni in rapporto 3/1, e sono fonte di fibre con i conseguenti vantaggi nella digestione.

Farina: l’aspetto più interessante è la presenza in questo prodotto degli amminoacidi essenziali il che vuol dire che si tratta di un’ottima fonte proteica vegetale.

Olio: è una delle poche fonti vegetali di acido alfalinoleico, uno dei due acidi grassi essenziali alla nostra salute, contiene numerose vitamine e sali minerali ferro, calcio, magnesio, potassio.

La Canapa, sotto le sue diverse forme (farina, olio, semi), può essere un ottimo complemento alimentare da potersi considerare un integratore naturale.

La Canapa delle Dolomiti viene usata da Balbinot il Fornaio per la produzione di Pane, Grissini, Biscotti e croccantini tramite l’utilizzo sia di farina che di semi per la realizzazione delle ricette nate dalla ricerca del nostro laboratorio. Nei punti vendita, poi, si trovano confezioni di olio, semi e farina per poter realizzare direttamente in casa le proprie ricette; a tale proposito consigliamo di utilizzare semi e farina in una percentuale che vada dal 5 all’ 8% in base ai propri gusti.

Utilizzando la Canapa bellunese contribuiremo a sostenere l’agricoltura locale con il recupero delle zone marginali a tutto vantaggio di un territorio più presidiato e non dedito a colture intensive con ripercussioni positive per la salute delle nostre comunità.

 

POST A COMMENT